Come viaggiare in treno con un neonato? Regole e consigli utili

Quando si tratta di viaggiare con un neonato le condizioni di viaggio diventano molto più importanti rispetto al solito. E’ di fondamentale importanza concentrare l’attenzione proprio su tutti quei dettagli che possono essere superflui per noi, ma che non lo sono per il neonato.

Soprattutto nel caso in cui si sia costretti o si voglia viaggiare in treno con un neonato, è di fondamentale importanza cercare di utilizzare tutte le accortezze possibili anche e soprattutto perché ci si trova in un ambiente chiuso con molte altre persone, che dunque può costituire un problema aggiuntivo alle difficoltà già presenti.

Le regole da rispettare

I bambini di età compresa tra gli 0 e i 4 anni non pagano il biglietto su tutti i treni nazionali. Tuttavia questo è valido solamente se essi non occupano un posto a sedere e siano accompagnati da una persona maggiorenne. Per viaggiare in treno con un neonato, di conseguenza, questo problema non si pone ma se ne pongono molti altri. Non esistono vere e proprie regole da seguire, ma è comunque opportuno cercare di seguire il più possibile delle “regole non scritte” per un viaggio sereno sia per voi, che per il neonato e per i passeggeri.

Non è una vera e propria regola da rispettare, ma di certo una delle cose che più può creare problema ad alcune persone è l’allattamento. E’ sempre opportuno portare un grande foulard che sia in grado di coprire e proteggere il neonato mentre allatta, sia per una questione di igiene, che per una questione di “vista”. Allattare è un gesto normalissimo che non dovrebbe destare problemi, tuttavia alcune persone possono sentirsi infastidite nel vedere una persona allattare. Di conseguenza per evitare spiacevoli inconvenienti è sempre meglio munirsi di un foulard coprente.

Consigli utili per viaggiare con un neonato

Uno dei consigli di certo più utili è quello di non viaggiare nelle ore di punta. Al mattino e alla sera, quando moltissimi sono i pendolari che utilizzano i treni come mezzi di trasporto, è meglio evitare di viaggiare. Viaggiare in tranquillità è importante per poter accomodarsi e trovare posto e non aver troppa gente intorno. E’ meglio che un neonato non venga eccessivamente esposto alla presenza di molte altre persone anche e soprattutto per preservarne la salute ed evitare l’esposizione a possibili microbi.

E’ sempre importante portare con se anche la pappa, qualora il neonato non allattasse. Portare confezioni semplici e usa e getta riduce il rischio di contaminazione e rende i movimenti più pratici. Lo stesso vale anche per l’occorrente per il cambio. Nel caso in cui non si viaggi su un treno ad alta velocità munito di toilette con fasciatoio, è meglio evitare di utilizzare il bagno. E’ preferibile, se necessario, portare con se tutto l’occorrente per poter cambiare il bimbo su un sedile o un tavolino d’appoggio.

E’ importante cercare di utilizzare il minor numero di cambi treno possibile, per limitare le difficoltà. Inoltre conviene sempre farsi accompagnare alla stazione per portare con se tutto l’occorrente pe il viaggio. E’ meglio inoltre evitare di arrivare con un anticipo troppo eccessivo, poiché il viaggio rischia di diventare ancora più stancante sia per il neonato che per l’adulto.

Infine, se si decide di prenotare il posto a sedere, è sempre preferibile scegliere un posto vicino alla porta di ingresso, sia del vagone che, nel caso, della cabina. In questo modo avremo la possibilità di uscire più facilmente, sia per scendere dal treno che per altre eventualità. Qualora il bimbo si lamentasse e iniziasse a piangere, ci si potrebbe allontanare per non dar fastidio ai passeggeri e per tranquillizzarlo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*