Cosa vedere a Giglio Castello

Giglio Castello è considerato uno dei borghi più belli d’Italia, ed è situato in una delle località più suggestive del nostro Paese, l’Isola del Giglio. Questa piccola frazione vanta una storia antica, tuttavia visse il suo periodo di maggior splendore durante il Medioevo, quando l’isola divenne un importante centro portuale per il commercio marittimo nel Mar Mediterraneo. Ecco una guida ai luoghi da vedere assolutamente a Giglio Castello, per non perdere nulla di questo incantevole borgo medievale.

Cosa visitare a Giglio Castello

La piccola cittadine di Giglio Castello si trova sull’Isola del Giglio, ubicata in uno dei punti più alti della zona, dal quale si può ammirare un meraviglioso panorama sul mar Tirreno e le altre frazioni dell’isola toscana. Tra i posti da vedere a Giglio Castello c’è la bellissima Chiesa di San Pietro Apostolo, risalente al XV secolo, all’interno della quale sono custodite le reliquie di San Massimiliano.

Altrettanto affasciante è la Rocca Aldobrandesca, conosciuta anchecon il nome di Rocca Pisana, una fortificazione alla quale si accede passando sotto la Porta della Rocca, finemente decorata, utilizzata in passato per proteggere i nobili della cittadina e gli ufficiali delle istituzioni locali. Da non perdere una passeggiata nei vicoli stretti e in pendenza del delizioso centro storico, contraddistinto da un’atmosfera unica e u ambiente tipicamente medievale.

Durante la camminata è possibile ammirare le antiche strutture difensive del borgo di Giglio Castello, tra cui alcuni camminamenti utilizzati dalla guardie per avvistare i nemici risalenti al XVI secolo. In alcuni punti specifici si possono trovare anche delle terrazze panoramiche, dalle quali scattare ottime fotografie di questo lato dell’Isola del Giglio, arrivando con lo sguardo fino al vicino paesino di Giglio Campese.

Cosa fare a Giglio Castello

Oltre alla visita della frazione, presso questo tranquillo borgo è possibile assistere a sagre, eventi e manifestazioni culturali, organizzate soprattutto durante la stagione estiva, quando l’isola vive il suo momento di maggiore splendore. Nei mercatini e nei negozi di quartiere si possono degustare e compare prodotti tipici toscani, tra cui confetture fatte in casa, vini locali, dolci artigianali e la classica frutta secca.

Da provare assolutamente i ristoranti della cittadina, molti dei quali propongono un menù a base di pesce freschissimo, offrendo squisiti piatti realizzati con il pescato del giorno. Questo luogo è ideale per un po’ di sano relax, un modo per passare una giornata in maniera differente, prendendosi una pausa dalle affollate spiagge piene di turisti, dedicando qualche ora alla scoperta di uno dei luoghi più misteriosi e meno noti dell’Isola del Giglio.

Quando andare a Giglio Castello

Il clima di Giglio Castello è tipicamente mediterraneo, quindi è caratterizzato da estati calde ma ventilate e inverni non eccessivamente freddi e piuttosto secchi. Sicuramente il periodo migliore per visitare l’isola è in estate, quando è possibile approfittare delle temperature elevate per andare in spiaggia e godersi l’atmosfera animata. Altrimenti per chi è alla ricerca di un viaggio più rilassante conviene andare in primavera e autunno, trovando tariffe più convenienti e meno turisti, ma allo stesso tempo un clima gradevole e fresco.

Come raggiungere Giglio Castello

Per arrivare a Giglio Castello bisogna ovviamente raggiungere l’Isola del Giglio, prendendo un traghetto dal vicino Porto di Santo Stefano in Toscana con destinazione presso lo scalo portuale di Giglio Porto. Il tragitto può essere effettuato con il solo passaggio ponte, oppure si può imbarcare anche l’auto. Sull’isola però esistono delle limitazioni al transito, previste per il solo mese di agosto, quando è possibile accedere con un veicolo a motore (macchina o moto) soltanto soggiornando per più di 5 giorni.

Porto Santo Stefano può essere raggiunto invece in auto, in treno o in pullman, a seconda delle proprie esigenze, arrivando all’interno della zona dell’Argentario. In aereo lo scalo aeroportuale più vicino è quello di Pisa, localizzato a circa 150 Km dalla struttura, dopodiché bisogna proseguire in treno o autobus fino al porto, imbarcandosi in direzione dell’isola del Giglio e del bellissimo borgo di Giglio Castello.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*