I migliori percorsi cicloturistici vicino Riccione

Booking.com
Booking.com

Il cicloturismo è un fenomeno in forte crescita, un modo alternativo per scoprire le bellezze del nostro territorio viaggiando in modo ecologico e sostenibile. Riccione è senza dubbio una delle località strategiche migliori per questo genere di escursioni, infatti è un ottimo punto di partenza per affrontare i numerosi itinerari della zona, alla scoperta dei meravigliosi paesaggi dell’entroterra romagnolo.

Itinerario Gola del Furlo

Tra i migliori percorsi cicloturistici a Riccione c’è l’itinerario della Gola del Furlo, un tragitto di 150 Km che richiede un livello avanzato, quindi adatto soltanto ai ciclisti più allenati. Partendo da Riccione si prosegue lungo la SS16, per passare nelle cittadine di Urbino e Acqualagna, affrontando le salite di Mondaino, Tavoleto e Montescudo per ammirare il paesaggio incantevole della Riserva Naturale della Gola del Furlo.

Booking.com

Sentiero Riccione – Mondaino – Fiorenzuola

Per i cicloturisti meno esperti un’opzione altrettanto suggestiva è il sentiero conosciuto come Mare e Monti, un itinerario con partenza e ritorno a Riccione, che consente di visitare Mondaino, Pesaro e Fiorenzuola. La salita più faticosa è quella fino a Mondaino, che comincia in zona Morciano e prosegue per Saludecio, mentre nelle seconda parte è possibile attraversare la strada panoramica di Gabicce Monte e scendere fino a Cattolica.

Percorso Via Monte Luro

Un itinerario cicloturistico da non perdere a Riccione è il percorso di Via Monte Luro, un’escursione veramente stupenda che permette di ammirare le rocche e i castelli dei Malatesta. La lunghezza complessiva è di circa 121 Km, con una difficoltà considerata di medio livello. Lungo la strada si passa per Tavullia, si sale fino a Tavoleto per scendere poi a Morciano, quindi c’è la scalata per raggiungere S. Marino e infine si arriva fino a Cattolica, per terminare di nuovo a Riccione.

Cicloturismo a Riccione: i migliori bike hotel

Un aspetto fondamentale quando si fa cicloturismo è scegliere l’albergo giusto, infatti alcune strutture ricettive mettono a disposizione servizi specifici per chi pratica questo genere di attività. Gli hotel per ciclisti a Riccione sono un punto di partenza perfetto per le escursioni, poiché sono in grado di accogliere in maniera adeguata gli amanti della pedalata.

I bike hotel propongono centri per riparare le biciclette ed effettuare interventi di manutenzione, con depositi sicuri dove lasciare il mezzo senza la preoccupazione di furti o danneggiamenti. Inoltre presso queste strutture sono presenti servizi di ristorazione convenzionati, con menu speciali e promozioni con le principali associazioni di categoria, senza contare la possibilità di trovare gruppi organizzati e socializzare con altri cicloturisti.

Tra i migliori bike hotel di Riccione segnaliamo l’Hotel Sarti, situato a Piazzale San Martino a pochi metri dalla spiaggia, dove trovare camere con vista mare, un centro benessere e un ristorante alla carta o a buffet, ovviamente con servizio bicicletta incluso. Altrettanto vale per l’Hotel Marina, un ottimo albergo 3 stelle di Riccione con stanze per ospitare fino a 5 persone, pacchetto bike hotel, cucina per vegani e servizio All Inclusive.

Come organizzare un’escursione cicloturistica

Scegliere di partecipare a un’escursione in bici richiede un minimo di preparazione, sia per quanto riguarda l’allenamento fisico che l’attrezzatura da portare con sé. Innanzitutto è necessario acquistare una bicicletta adatta, in base ai percorsi che si vogliono affrontare, tuttavia è consigliabile optare per un modello da viaggio, un ibrido tra una mountain bike e una bici da corsa.

La bicicletta da cicloturismo, infatti, deve essere versatile per adattarsi a vari tipi di strada, possedere una meccanica semplice, essere in grado di caricare zaini e bagagli, inoltre deve risultare comoda per affrontare lunghi itinerari. Tra gli accessori non devono mai mancare le borse per la bici, le corde per fissare il carico, borracce termiche, uno specchietto retrovisore e un kit di riparazione.

Dopodiché è indispensabile pianificare l’escursione in bici in modo accurato, a meno che si faccia parte di un gruppo organizzato. In particolare è essenziale scegliere il bike hotel giusto, selezionare un itinerario adatto alle proprie capacità, decidere l’orario migliore per la partenza e coordinare tutte le soste intermedie ed eventuali visite. Riccione offre davvero tantissime soluzioni per il cicloturismo, confermandosi una delle aree più attrezzate con piste ciclabili, sentieri mozzafiato e itinerari per ogni esigenza.

Ad esempio in città sono presenti diversi tour operator specializzati, in grado di fornire soluzioni per ogni livello, sia per i gruppi sia per chi viaggia da solo. Gli hotel di Riccione stanno promuovendo da diversi anni questo tipo di turismo ecosostenibile, offrendo servizi riservati ai cicloturisti e un supporto tecnico-logistico di primordine. Se Rimini è sinonimo di un turismo legato al divertimento e alla cultura, Ravenna di quello storico, Riccione è oggi un riferimento importante per il cicloturismo.

Booking.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*