Alla scoperta delle migliori compagnie aeree low cost

migliori compagnie aeree low cost

Ha iniziato in sordina Ryanair, nata nel 1985 al solo scopo di velocizzare il traffico aereo verso l’Irlanda e farlo, possibilmente, con una compagnia irlandese. E forse per l’iniziale numero ristretto di clienti, forse per la lungimiranza dell’imprenditore che l’ha ideata, la compagnia puntò fin da subito su prezzi bassi e convenienti. Prezzi bassi, low cost, appunto. Non sono passati troppi anni da quel giorno, appena 34, ma la moda dei voli low cost nel frattempo ha varcato la Manica e ha invaso l’Europa e il mondo intero.

Oggi è una vera e propria gara aperta. Offerte, sconti, agevolazioni, premi fedeltà … decine di compagnie low cost nel mondo si contendono i viaggiatori, in particolare i giovani che prendono decisioni all’ultimo minuto e vogliono tutto subito, in fretta e a poco prezzo. Certamente questo comporta anche degli svantaggi. Alcune di queste compagnie giocano molto la carta sporca dell’overbooking (prenotare posti anche se il volo è già pieno) pur di accaparrarsi clienti paganti, altre volte la disorganizzazione e i ritardi pesano sul viaggio, ma tutto sommato … i low cost convengono. E continuano ad attirare consensi.

Andiamo a esplorare questo mondo sempre più in crescita e vediamo quali sono le migliori compagnie aeree low cost e perché sono le migliori. Non sempre “migliore” fa rima con famoso, per cui attenzione a cosa e come scegliete per il vostro viaggio.

Air Asia è la numero uno

Sorpresi dal risultato? Questa piccola compagnia low cost con sede in Malesia è la migliore tra le compagnie low cost di tutto il mondo, nel 2019. Ha sbaragliato concorrenti storiche come Easyjet, Ryanair o Norwegian e ha costruito una fama di affidabilità, pulizia, cortesia ed efficienza in pochi anni. In fondo, questi begli aerei rosso fuoco che dominano i cieli di Asia e Oceania sembrano essere proiettati verso il futuro, anche per l’eccezionale comodità dei suoi sedili ergonomici sui quali letteralmente si può … sognare.

Dura lotta tra Virgin e Norwegian

Il secondo e il terzo posto vede la lotta continua e serrata tra la statunitense Virgin America e l’europea Norwegian Airlines. La low cost americana, che collega tutto il territorio degli Stati Uniti e del Messico, è tra le migliori al mondo per sicurezza, affidabilità e comodità. Notevoli i servizi offerti a bordo che fanno sentire il passeggero coccolato in ogni momento.

Norwegian Airlines contende il secondo posto alla Virgin per i prezzi concorrenziali, per la bellezza degli aerei e la loro comodità interna. Per l’intraprendenza – effettua anche voli transoceanici a poco prezzo – e per la qualità dei servizi a bordo è stata eletta compagnia low cost numero uno in Europa. E di certo questo primato se lo è meritato tutto.

Easyjet sempre tra le migliori

Una delle primissime concorrenti di Ryanair negli anni Novanta, oggi Easyjet è ancora tra le prime compagnie low cost del mondo. Questa azienda britannica, infatti, offre precisione inglese e comodità “tutta europea” associata anche all’eccezionale disponibilità e gentilezza del personale di bordo, che i viaggiatori giudicano sempre positivamente. Anche in caso di disguidi e disagi, Easyjet si prende cura dei passeggeri in modo mirabile. La compagnia gestisce i voli per tutta Europa e parte dell’Asia e del nord Africa.

Jetstar Airways e Jetstar Asia

Nasce da una costola low cost della compagnia di bandiera australiana Qantas, che già di per sé è la compagnia aerea più sicura ed efficiente al mondo. Forse grazie a questa eredità Jetstar sta scalando le classifiche delle low cost migliori del mondo. Copre i voli interni australiani, quelli tra Australia, Asia e Indonesia ma ha anche alcune tratte transoceaniche come quella per gli Stati Uniti sempre a prezzi bassi e convenienti.

Il successo di questa low cost è stato talmente dirompente da aver portato l’azienda a fondare una “succursale” asiatica per coprire tutte le domande. La Jetstar Asia, con base a Singapore, supplisce laddove la casa madre australiana non riesce ad arrivare per tempi o distanze (Filippine, Thailandia, Vietnam, Cambogia, Malesia, Singapore) durante le varie stagioni dell’anno.

Scoot Singapore

Singapore è presente tra le migliori compagnie low cost al mondo anche con la Scoot, che affianca la Jetstar Asia nella copertura dei voli del basso continente asiatico. Personale sempre gentile, servizi vari e puntuali ne fanno un punto di riferimento per chi vola in questo continente.

Westjet Canada

La seconda compagnia low cost per importanza nel Nord America, la canadese Westjet copre i voli tra USA, Canada e Messico ma si spinge anche fino al resto del Centro America e ai Caraibi. La gente la preferisce per l’eccezionale rapporto qualità-prezzo che ne fa una delle compagnie da considerare assolutamente se dovete spostarvi sul continente americano.

Indigo

Arriva dall’India questa compagnia low cost che ha la fama di essere il mezzo migliore e più economico per spostarsi nel subcontinente asiatico. L’India è vastissima, e per spostarsi in fretta sul suo territorio la gente usa i fatiscenti treni che hanno un incidente al giorno. L’arrivo di Indigo ha fatto scoprire i vantaggi dell’aria e della comodità di un viaggio rapido, sicuro e comodo.

Eurowings

La tedesca Eurowings collega tutti i Paesi del nord Europa ed associa la assoluta efficienza germanica con l’innovazione continua, la comodità, la gentilezza e la sicurezza. Ottima alternativa per spostarsi sul territorio europeo a prezzi bassi e più che convenienti.

Ryanair

Non è mai sparita, rimane sempre tra le migliori low cost al mondo, ma certamente deve fare i conti con la super concorrenza che lei stessa si è creata. Ryanair, comunque, non delude. Da  34 anni è il filo diretto che collega famiglie, aziende, squadre sportive in ogni stato d’Europa e in buona parte delle capitali del nord Africa.

Ryanair ha fatto la storia e non passerà mai di moda, nonostante gli ultimi tempi siano stati costellati da problemi e proteste, questa compagnia irlandese cade sempre in piedi e assicura esperienza, efficienza, comodità e praticità. Anche a costo di dover ingoiare qualche boccone amaro, come ad esempio le regole ferree sui bagagli, i controlli eccessivi per la sicurezza e simili.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*